Il Disciplinare

DISCIPLINARE

Nel seguente disciplinare sono indicati tutti gli accorgimenti idonei a qualificare una struttura ricettiva/ristorativa come coerente all’idea di Turismo Sostenibile.

Nel disciplinare sono altresì indicate le condizioni che si ritengono indispensabili per l’adesione all’Associazione/Contratto di Rete.

1 – PRODUZIONE E RISPARMIO DI ENERGIA.

Per aderire all’Associazione/Contratto di Rete, i partecipanti devono dimostrare di avere già oggi, nella propria struttura, almeno 3 dei requisiti qui sotto elencati ed impegnarsi a raggiungere un numero minimo di 5 requisiti complessivi, nei quattro anni successivi all’adesione.

Tale impegno, come ovvio, non è necessario per chi ha già adesso almeno 5 tra i requisiti richiesti.

  • Impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica
  • Pannelli solari termici per la produzione di acqua calda
  • impianti micro-eolici per la produzione di energia.
  • Sensori per l’accensione e lo spegnimento automatico delle luci negli spazi comuni.
  • Utilizzo di lampadine a basso consumo o a led.
  • Utilizzo di elettrodomestici di Classe A (o superiori).
  • Utilizzo di caldaie a condensazione e/o termo-camini e impianti a pellet per il riscaldamento con rendimento minimo del 90%.
  • Efficientamento energetico degli edifici attraverso un piano adeguato di isolamento termico delle strutture e degli infissi.
  • Dove possibile utilizzare le cantine come frigorifero naturale per la conservazione di alcuni prodotti.

2 – RISPARMIO IDRICO

Per aderire all’Associazione/Contratto di Rete, i partecipanti devono dimostrare di avere già oggi, nella propria struttura, almeno 3 dei requisiti qui sotto elencati ed impegnarsi a raggiungere un numero minimo di 5 requisiti complessivi, nei quattro anni successivi all’adesione.

Tale impegno, come ovvio, non è necessario per chi ha già adesso almeno 5 requisiti richiesti.

  • Utilizzo di vasche di recupero acque piovane per irrigazione, scarichi wc, pulitura spazi esterni ecc.
  • Applicazione di riduttori di flusso nei rubinetti.
  • Utilizzo di strumenti di recupero dell’acqua dei sanitari per destinarla allo scarico wc e/o ad altri usi compatibili.
  • Utilizzo acqua del rubinetto per bere.
  • Utilizzo di temporizzatori nelle docce.
  • Sostituzione di biancheria non più di una volta alla settimana o su richiesta dei clienti.
  • Utilizzo, dove possibile, di tecniche di fitodepurazione.

3 – RIFIUTI

Per aderire all’Associazione/Contratto di Rete, i partecipanti devono dimostrare di avere già oggi, nella propria struttura, almeno 4 dei requisiti qui sotto elencati ed impegnarsi a raggiungere un numero minimo di 6 requisiti complessivi, nei quattro anni successivi all’adesione.

Tale impegno, come ovvio, non è necessario per chi ha già adesso almeno 6 requisiti richiesti.

  • Creazione di luoghi appositi e ben segnalati per la raccolta differenziata.
  • Fornitura ai clienti di materiale informativo sulla corretta differenziazione dei rifiuti.
  • Attivazione di strumenti di riciclo creativo (riutilizzo vecchi materiali per fare altre cose ecc.).
  • Adozione di un adeguato programma di riduzione degli sprechi di cibo (prevedere di dare avanzi agli animali, fare compost ecc.)
  • Riduzione al minimo degli acquisti con packaging plastico.
  • Non utilizzo di prodotti monodose per detergenza, laddove non imposto dalla legge.
  • Non utilizzare prodotti alimentari monoporzioni per i clienti, laddove non imposto dalla legge.
  • Non utilizzo di stoviglie in plastica o in qualsiasi materiale usa e getta.
  • In caso di necessità, utilizzo di soli prodotti usa e getta in  materiale riciclabile come MaterBi ecc.
  • Utilizzo esclusivo di bottiglie di vetro per la somministrazione dell’acqua ai clienti.

4 – CIBO

Ove siano presenti servizi di ristorazione o somministrazione alimenti agli ospiti, gli aderenti all’Associazione/Contratto di Rete devono dimostrare di utilizzare già nella propria struttura, almeno 2 dei seguenti accorgimenti ed impegnarsi ad adottarne almeno un altro nei 4 anni successivi all’adesione.

Tale impegno, come ovvio, non è necessario per chi utilizza già adesso almeno 3 degli accorgimenti richiesti.

  • Utilizzo in cucina di almeno il 51% degli ingredienti provenienti da produzioni locali, biologiche o biodinamiche.
  • Nel caso si preparino pasti per gli ospiti, prevedere almeno il 51% di ricette locali.
  • Laddove non sia possibile l’acquisto di prodotti locali, prediligere almeno il 51% di prodotti a filiera corta.
  • Nel caso nella struttura siano presentii coltivazioni o allevamenti,  utilizzare il più possibile razze e varietà locali di animali e vegetali.
  • Mantenimento e riproduzione negli spazi comuni e nei giardini di elementi tipici dell’agrosistema locale.

5 – TUTELA E MANUTENZIONE DEL TERRITORIO E DEI BENI COMUNI.

Per aderire all’Associazione/Contratto di Rete, i partecipanti devono dimostrare di utilizzare già oggi, nella propria struttura, almeno 1 degli accorgimenti qui sotto elencati ed impegnarsi ad adottare l’altro nei 4 anni successivi all’adesione.

  • Manutenzione di beni comuni in maggiore o minore prossimità della struttura (pulitura e mantenimento di sentieri, giardini, aiuole ecc.).
  • Partecipazione o  promozione ad attività di sviluppo e tutela del territorio (come adozione di sentieri, promozione di prodotti tipici, diffusione della cultura locale).

6 – VALORIZZAZIONE DELLA CULTURA LOCALE

Per aderire all’Associazione/Contratto di Rete, i partecipanti devono dimostrare di utilizzare già nella propria struttura, almeno 2 dei seguenti accorgimenti ed impegnarsi a realizzarne un altro nei 4 anni successivi all’adesione.

Tale impegno, come ovvio, non è necessario per chi ha già adesso almeno tre dei requisiti richiesti.

  • Divulgazione della cultura locale mettendo a disposizione degli ospiti materiale informativo su storia, natura e tradizioni della zona.
  • Lavoro attivo con le comunità locali  e suo coinvolgimento nell’attività turistica.
  • Prevedere, per gli ospiti, attività in natura con coinvolgimento delle comunità della zona, ad esempio organizzando esperienze di lavorazione manuale con esperti del territorio  (produzioni alimentari, artigiane, costruzioni antiche ecc.).
  • Coinvolgimento degli abitanti del luogo nelle attività (anche lavorative) della struttura.
  • Ascolto dei bisogni delle comunità locali, anche prevedendo – dove possibile –  appositi servizi a loro rivolti (offerta di servizi per culturali per bambini anziani, e categorie svantaggiate ecc.).
  • Lavorare in coordinamento con le altre strutture turistiche del luogo.

7 – TRASPORTO SOSTENIBILE

Per aderire all’Associazione/Contratto di Rete, i partecipanti devono dimostrare di utilizzare già nella propria struttura, almeno 1 dei seguenti accorgimenti ed impegnarsi a realizzarne almeno un altro nei 4 anni successivi all’adesione.

Tale impegno, come ovvio, non è necessario per chi utilizza già adesso almeno 2 degli accorgimenti richiesti.

  • Fornire agli ospiti adeguate ed esaurienti informazioni sugli orari del trasporto pubblico locale.
  • Prevedere itinerari turistici fattibili con i trasporti pubblici.
  • Promuovere il bike e car sharing tra gli ospiti e/o in cooperazione con associazioni locali.
  • Prevedere navette per il trasporto collettivo in luoghi d’interesse, in collaborazione con altre strutture o con la comunità del luogo.

8 – BENI E SERVIZI

Per aderire all’Associazione/Contratto di Rete, i partecipanti devono dimostrare di utilizzare già nella propria struttura, almeno 3 dei seguenti accorgimenti ed impegnarsi a realizzarne un altro nei 4 anni successivi all’adesione.

Tale impegno, come ovvio, non è necessario per  chi utilizza 4 già adesso almeno 4 degli accorgimenti richiesti.

  • Prodotti per la pulizia della casa e della persona naturali, certificati e/o autoprodotti.
  • Carta riciclata
  • Prodotti senza imballaggi.
  • Sacchetti per l’immondizia in Mater-Bi o altro materiale biodegradabile.
  • Prodotti alimentari biologici e/o a filiera corta e/o di produzione locale.
  • Legna o pellet per il riscaldamento proveniente da aziende locali.
  • Utilizzo in prevalenza di mobili e suppellettili ristrutturati
  • Utilizzo in prevalenza di edifici e strutture già esistenti e non costruiti ex-novo.

 

9 – INCENTIVI AL TURISMO SOSTENIBILE:

Per aderire all’Associazione/Contratto di Rete, i partecipanti devono dimostrare di utilizzare già nella propria struttura, tutti i seguenti accorgimenti:

  • Specifici incentivi per gli ospiti che hanno comportamenti “virtuosi” (ad esempio sconti a chi arriva con i mezzi pubblici esibendo i biglietti).
  • Adeguata informazione ai clienti sui criteri e i comportamenti del turismo sostenibile.
  • Disponibilità a mettere a disposizione le proprie competenze per le altre strutture turistiche aderenti all’Associazione/Contratto di Rete.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *